Presente in sala stampa per disputare l’ultima conferenza stampa della stagione, il tecnico della Fiorentina Paulo Sousa ha risposto alle domande dei giornalisti presenti, toccando così diversi argomenti inerenti all’ambiente gigliato.
L’allenatore portoghese ha parlato della stagione che sta ormai per terminare e del rapporto che lui ha con la città e con la società, dicendo che va oltre il campo.
Inoltre, l’ex Basilea ha anche parlato dell’addio di Gonzalo Rodriguez, della formazione che scenderà in campo domani contro il Pescara e di Zeman.
Ecco le parole di Sousa:
 “Tutti insieme, dai giocatori ai magazzinieri, abbiamo condiviso insieme l’amore per questa maglia. Il rapporto con i tifosi è sempre stato bello, loro si possono esprimere come si sentono. Lo hanno fatto in diversi modi e sono da rispettare. Firenze non è solo una partita, è molte altre cose, il rapporto va oltre il campo. Accostato a club importanti nonostante i risultati? Sono fortunato a fare quello che mi piace. Lavoro insieme agli altri per essere protagonisti ogni giorno. Togliermi sassolini? Non sono parole mie. Dopo la partita farò le analisi, non ho bisogno di prendere appuntamenti. Gonzalo devo solo ringraziarlo. Domani cercheremo di vincere e chiudere bene la stagione, anche per avere un link con il domani della Fiorentina. Credo che i tifosi si ricorderanno di me. Le parole di Andrea Della Valle non sono una questione mia, non le commento. Domani vedremo Dragowski e Saponara. Cosa è mancato per andare in Europa? I punti che meritavamo e quelli che non siamo riusciti a conquistare. Zeman? È un genuino, resterà nella storia per il suo 4-3-3″.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008