Giovanni Simeone, attaccante argentino della Fiorentina e capocannoniere viola nel corso della passata stagione, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni dal ritiro della squadra di Moena tracciando diversi temi, partendo dalla possibile partecipazione alla prossima Europa League con l’eventuale esclusione del Milan.

Ecco di seguito le parole del Cholito, riportate da Repubblica.it: Sarebbe molto importante giocare in Europa, anche perché siamo una squadra di tutti giocatori giovani, e ci farebbe prendere tante esperienza e cresceremmo con queste cose nuove. Personalmente per me sarebbe molto importante e spero che si faccia. Dopo una volta che si comincia, tutto procede da solo”.

Continua parlando del ritiro e ancora dell’Europa:Sta andando bene, i giorni scorrono tranquilli, e siamo contenti. Abbiamo una grande possibilità che e’ quella di arrivare in Europa League, non si sa ancora se ci parteciperemo pero’ ci stiamo preparando per quello.

Il mister dal primo giorno ci ha detto che dobbiamo fare qualcosa in più: se la sveglia è fissata alle 8, dobbiamo svegliarci alle 7:30, se dobbiamo fare un giro di palla, ne facciamo due. E’ una cosa che ci ha chiesto e credo che sia molto importante perché dobbiamo fare di più di quello che abbiamo fatto prima.

Io lavoro di più ed e’ una cosa che mi fa stare bene, soprattutto a livello mentale. I tifosi viola? Li ringrazio per tutto l’aiuto che mi danno sia quando faccio gol che quando non lo faccio”.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.