Fiorentina, Simeone: “Il nostro obiettivo è l’Europa League, non sarà facile raggiungerla”

Simeone

Al termine dell’evento ‘Trofeo Maestrelli’ tenuto a Montecatini, l’attaccante della Fiorentina Giovanni Simeone ha rilasciato un’intervista ai microfoni di TMW. Queste le parole dell’argentino:

E’ una cosa molto bella essere premiato quest’oggi. L’eliminazione dell’Atletico di mio padre? E’ giusto che sia passata la Juve, sono molto forti, hanno fatto tre gol, uno in più dell’Atletico quindi è giusto che siano passati loro. Arrivare in Europa dal campionato o dalla coppa? Penso a domenica e al Torino. Dobbiamo pensare partita dopo partita, quando arriverà la gara con l’Atalanta penseremo a quella. Il momento della squadra? Sono situazioni normali, ci sta che per un periodo le cose non vadano per il verso giusto. Il nostro obiettivo è l’Europa League, non sarà facile raggiungerla ma mancano ancora due mesi e possono succedere tante cose. Dobbiamo pensare partita per partita e lottare fino alla fine. Siamo giovani e lotteremo fino in fondo. Il rapporto con Pioli? Ce lo teniamo per noi e credo che il mister conosca molto bene il rapporto che c’è tra noi e lui. Siamo molto affezionati a lui. La sconfitta di Cagliari? Ci rialzeremo, la sosta ci serve per recuperare le energie e ripartire. Siamo tranquilli e non dobbiamo pensare alla Coppa. Pensiamo a crescere come squadra. Cosa ha lasciato la scomparsa di Davide Astori? Credo che ognuno debba imparare da ciò che è accaduto. Almeno io ho capito che la vita è una e devi farti valere. Io ho imparato tantissimo da ciò che mi ha fatto vedere Davide”.

CONDIVIDI