Fiorentina, Pezzella su Astori: “Mi ha sempre aiutato dal primo giorno in viola”

Ieri, alle ore 12,30, la Fiorentina è scesa in campo per affrontare il Benevento. Prima del fischio d’inizio la società e lo stadio, hanno reso omaggio a Davide Astori, morto la scorsa settimana.

Il giocatore viola, German Pezzella, ha parlato delle sensazioni prima del’inizio del match. Queste le sue parole riportate da Tuttomercatoweb.com: “Preparare la partita di ieri è stato molto complicato, abbiamo fatto il possibile. La maglia di Davide era appesa all’interno dello spogliatoio, arrivare lì e vederla è stato un duro colpo. Così come è stato difficile arrivare al minuto 13. Astori era davvero molto importante per me, mi ha aiutato dal giorno in cui sono arrivato alla Fiorentina. La mattina della sua morte non la dimenticherò mai. Non aveva alcun problema di salute, nessun motivo apparente, se n’è andato improvvisamente e questa è una cosa che è impossibile da comprendere”.

Pezzella, poi, ha commentato della sue speranze per esser convocato con l’Argentina ai Mondiali in Russia: “Lavoro sempre al massimo in attesa della chiamata. So bene che il ct considera solo l’attualità e per questo mi auguro di proseguire il mio buon momento. Mammana? Mi spiace che si sia infortunato, spero recuperi presto. Rojo e Funes Mori? Oramai credo abbiano il posto assicurato”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.