Fiorentina, Pezzella: “Sono qui per il progetto”

pezzella

Il neo acquisto della Fiorentina, German Pezzella, è stato presentato quest’oggi nella sala stampa dello stadio Franchi “Manuela Righini”. Queste le sue parole riportate da Firenzeviola.it: 

Sul perchè ha scelto la Fiorentina: “Vorrei innanzitutto ringraziare Antognoni per le belle parole. Ho scelto Firenze per il progetto. Desidero fare la mia parte e voglio che il gruppo sia compatto tutto l’anno. Qua per un progetto sia a breve che a lungo termine”

Sulle prime sensazioni in viola: “Sono qua da pochi giorni, ma ciò che mi ha stupito è stata l’organizzazione del club. Mi hanno messo molta tranquillitá. Certo, sono andati via in molti e altri sono arrivati, ma col tempo raggiungeremo i risultati sperati. Nelle mie prime settimane a Firenze mi sono sentito come a casa”.

Sugli argentini passati da Firenze e sugli idoli: “Con Passarella ho parlato e mi ha sempre raccontato quanto fosse stata bella la sua esperienza a Firenze. Mi ha molto aiutato nella mia carriera. Quand’ero ragazzo ho sempre ammirato Ayala, ma adesso guardo ai grandi difensori di oggi come Sergio Ramos o Bonucci”

Sul campionato italiano e la Liga spagnola: “In Italia ci sono grandi attaccanti, come Icardi, Dybala o Mertens. Sicuramente dovrò cominciare a studiarli da vicino”

Sulla partita di ieri contro il Real MadridIeri ho visto una Fiorentina che se l’è giocata alla pari con il Real, nonostante le difficoltà del caso. Abbiamo mostrato buone cose, anche se ogni errore poteva essere pagato”

Sulle somiglianze con Gonzalo Rodriguez: So bene quanto era amato dai fiorentini Gonzalo, quindi potrebbe essere una mancanza di rispetto paragonarmi a lui  io penso solo a fare il mio quando mi sará chiesto”

Ancora sulle sensazioni di ieri sera: “Sono stato molto contento di aver esordito in viola, anche perchè avevo fatto solo due allenamenti. I miei compagni mi hanno aiutato molto a capire alcuni meccanismi. Anche il mister mi è stato molto utile”

Sulla città: “E’ bellissima e mi ha fatto subito sentire a casa. E anche le persone sono calorose”

Su Pioli: “Ha un’idea chiara di calcio, è un tecnico molto esigente che ci fa stare sempre concentrati”.

Su Joaquin e Piccini, ex compagni a Siviglia: “Ci avevo giá parlato di Firenze prima che ci fosse la trattativa con la Fiorentina. Mi hanno parlato un gran bene di Firenze”.

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008