Fiorentina, Pezzella: “Non mi sentivo pronto per giocare, è stato il periodo più difficile della mia carriera”

Il difensore centrale della Fiorentina German Pezzella è intervenuto in mix zone nel post partita della gara con il Benevento, vinta dai gigliati per 1-0, dove ha parlato della scomparsa del suo ex compagno di reparto Davide Astori.

Era difficile giocare oggi dopo tutto quello che è successo, ma Davide avrebbe voluto che noi scendessimo in campo. Io non mi sentivo ancora pronto, ma è stato meglio giocare. Le emozioni vissute oggi allo stadio non si possono raccontare. È stato il momento più difficile della mia vita e della mia carriera. Bisogna tenere alto il morale della squadra e portare avanti quello che lui ha fatto.

Davide era fondamentale per ciascuno di noi, anche fuori dal campo. Era sempre il primo ad accogliere un giocatore nuovo, che fosse un giovane o un veterano. Aveva sempre il sorriso, trasmetteva gioia. Ringrazio la proprietà, che ci è sempre stata vicina. Quando andavamo al campo per l’allenamento, i fratelli Della Valle e non solo erano lì. Sempre. Ringrazio anche i tifosi, perché la loro vicinanza in questi giorni difficili ha significato tanto”.

CONDIVIDI