Il direttore sportivo della Fiorentina Pantaleo Corvino ha parlato ai microfoni di Sky della situazione complessa del club Viola e di un possibile rinnovo di Federico Bernardeschi. Ecco le sue parole: “Il grande sforzo nostro è quello di essere razionali e non il contrario . Questa è una squadra che è ancora matematicamente in lotta per l’Europa, pur consapevoli che qualcosa non ha creato l’humus adeguato. Qualcosa ha portato il malumore verso il nostro tecnico ma noi lo abbiamo supportato. Faremo delle analisi ma non adesso, non è il momento. Siamo sempre proiettati al futuro. L’offerta a Bernardeschi? La nostra è una proposta figlia di quello che vuol essere il futuro della Fiorentina, che vuole essere sempre attrezzata soprattutto con chi si sente la maglia addosso. Ritengo che la società è rappresentata da un management una proprietà che garantisce il proprio sostegno umano ed economico. Il 10 di ogni mese non ci fa mancare niente e questo è un aspetto importante per un club: è una società solida ed importante. Quelle sul mancato ritiro sono altre considerazioni, è chiaro che i tifosi che fanno tanti sscrifici non vorrebbero mai vedere la squadra perdere, questo lo vorremmo anche noi, ma è logico che ci sono partite che lasciano amarezza. Lo striscione dei tifosi è figlio di questa amarezza”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008