Fiorentina: Milenkovic bocciato come terzino

La squadra Viola, dopo la buona gara disputata contro il Torino, ha tirato le somme di questa prima parte di campionato.

Sotto i riflettori dell’accusa è finito il difensore Nikola Milenkovic, reo di alternare con troppa frequenza momenti di lucidità ed accortezza a momenti di distrazione e superficialità.

Il serbo infatti, nonostante i due gol segnati fin ora, non convince molto in qualità di terzino di spinta; i piedi non sono molto educati e la visione di gioco non è delle migliori ma dal canto suo lo strapotere fisico che mette sulla fascia fa invidia a molti.

Sarà compito di mister Pioli trovare la quadratura del cerchio e di cancellare per sempre questo spirito da Dr Jekyll e Mr Hyde che il serbo porta dentro di sé. 

CONDIVIDI
Vincenzo, classe 1998, amante del bel calcio e della Juve. Il mio preferito: Roberto Baggio, IL GIOCATORE.