Il centrocampista spagnolo Borja Valero è ormai diventato un elemento essenziale per la Fiorentina: idolo della tifoseria, l’ex centrocampista del Villarreal ha sempre dimostrato, in questa sua avventura con la maglia viola, una determinata continuità e soprattutto le proprie qualità tecniche, che lo contraddistinguo da tutti gli altri ‘colleghi’.

L’amore tra Borja Valero e la Fiorentina, cresciuto giorno dopo giorno, ha portato il 20 spagnolo a dire di no “a tanti milioni”, come dice in esclusiva a Tuttomercatoweb.com l’agente del ragazzo, Alejandro Camano: “Riguardo al rapporto di Borja con Firenze, dico che è facile dargli un valore. Quando uno rifiuta un’offerta milionaria per non abbandonare un club, una città, dà un valore importantissimo ai suoi sentimenti in un momento storico dove i soldi sembra siano l’unica cosa che conta”.

E’ andato contro ‘la storia’, rifiutando proposte da sogno. Quelle che si definiscono spesso ‘irrinunciabili’.
“Ha detto no, no e anche no a tanti milioni di euro con l’idea di restare a Firenze, pensando anche che a 32 anni queste proposte multimilionarie non si ripresenteranno ancora”.

E il futuro sarà ancora dipinto di viola.
“Non ha mai detto “vedremo quel che succederà più avanti”, ma che da Firenze non vuole andarsene. Non vuol smettere di guardare in faccia i tifosi da uomo e dire che il suo amore per la maglia non ha un prezzo. Il suo è un grido silenzioso, il suo amore per questa maglia, per questa città, non ha prezzo e per questo ha detto di no a tanti milioni di euro”.

In silenzio, senza mai sbandierarlo.
“Non ha mai fatto di questo una storia giornalistica ma una scelta personale. Non ha voluto niente in cambio e lo ha fatto come decisione sua, privata, andando anche contro ai ‘miei’ interessi. Però non ha chiesto niente in cambio, nonostante si sia parlato anche di un rinnovo che non è mai arrivato. Lo ha fatto per una scelta personale, in silenzio, per l’affetto che ha verso i tifosi, il club. E’ per questo che, in un mondo dove contano i soldi, posso dire tranquillamente che Borja è un uomo vero. Dalla testa ai piedi”.

 

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008