Dopo l’esordio in Serie A e una stagione a dir poco sopra le righe, Federico Chiesa, ala classe ’97 di proprietà della Fiorentina, finito nelle ultime settimane nel mirino del Napoli e non solo, ha rilasciato un’intervista a ViolaChannel.

Queste le dichiarazioni riportate dal sito viola:”Voglio raccontare questa storia. Ero allo Juventus Stadium la passata stagione, rientrato negli spogliatoi dopo aver giocato il primo tempo. Mi sono fatto la doccia e faccio per rientrare in campo, ma lo steward mi ha detto: ‘Devo chiamare il mio superiore per sapere se posso farti entrare, non tutti possono’. Io risposi che in realtà avevo giocato i primi 45′ con la maglia della Fiorentina (ride ndr). È stato molto divertente. Le nuove maglie in onore del Calcio Storico? Firenze è molto attaccata alla sua storia, i tifosi tengono alla maglia, ai risultati e a quello che fa la Fiorentina. È bello giocare in un’atmosfera magnifica come quella del Franchi. Il gol di Badelj? L’ha spinta lo stadio, io non l’ho toccata.”

“Il ritiro dell’anno scorso mi rimarrà sempre nel cuore, è stato l’inizio della mia carriera. Mi ricorderò sempre anche di quando Sousa ha affermato che sarei rimasto in viola tutta la stagione, ero sotto la doccia e quando me l’hanno detto non potevo crederci. La passata stagione è stata un premio per me

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008