Vincitore del “Premio combattività” per la stagione 2016-17, il difensore della Fiorentina Davide Astori ha parlato ai microfoni della stazione radiofonica Radio Bruno Toscana, ringraziando chi gli ha assegnato il premio e tutte quelle persone che si sono congratulate con lui.
L’ex Cagliari ha spiegato, sulle frequenze della radio toscana, che ha sempre avuto grinta e combattività, lati del suo carattere che ha sempre portato in campo e con il quale ha raggiunto obiettivi importanti e spera di raggiungerne anche altri, come ad esempio la convocazione per il Mondiale 2018 in Russia oppure l’assegnazione della fascia di capitano della squadra gigliata da parte del club.
Ecco le parole di Astori:
“Vi ringrazio, ho scoperto da poco il prestigio di questo premio. Sono orgoglioso di averlo vinto, vado fiero della mia grinta e della mia combattività: cerco sempre di portare in campo questa mia qualità, anche nell’ultima gara di campionato ho dato il massimo. Anche nei momenti di poco lustro cerco di non perdere questa caratteristica, è fondamentale in qualsiasi tipo di lavoro. Io il leader della Fiorentina? In rosa ci sono 4 o 5 giocatori con queste qualità, spetterà alla società decidere chi indosserà la fascia da capitano. Come ho sempre detto però in una squadra non c’è solo un capitano. Il mondiale in Russia? È un mio obiettivo, potrò raggiungerlo solo attraverso i risultati con la Fiorentina. Qualche gol in più? Sì, nelle corde ho almeno 4-5 gol a stagione, mi impegnerò sicuramente per migliorare da questo punto di vista”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008