Ha parlato della nazionale italiana, Giancarlo Antognoni, club manager della Fiorentina, ed ex calciatore simbolo della nazionale italiana, in un’intervista esclusiva rilasciata a Repubblica.

Gli esperimenti di Ventura non sono andati come sperava. Non è un reparto, ma l’intera squadra che non girava. Nella squadra del talento c’è, anche se il centrocampo ha avuto problemi: si aspettano ancora Verratti e Marchisio. L’assenza che si è sentita è quella di Belotti. Le grandi puntano quasi tutte sugli stranieri, gli italiani giocano nelle piccole. Questo non può che essere un problema di sistema. Ora siamo agli spareggi: sarà delicata ma l’Italia non può mancare ad un Mondiale“.

Analisi senza mezzi termini quella dell’ex centrocampista, campione del mondo nei magici mondiali di Spagna ’82, che sottolinea i vari problemi di una nazionale che pare in balia di un momento altamente negativo.

 

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008