Il presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, ha parlato a TMW Radio, appena uscito dall’assemblea straordinaria sui diritti tv:

“È stata un’assemblea straordinaria, urgente, perché volevamo sentire l’advisor sulle offerte pervenute per i diritti. Sono 32 offerte tra globali, regionalizzate e singoli paesi. Qualcuno pensava non fossimo paese appetibile, si è sbagliato. Siamo in un trend positivo, è nell’interesse del paese calcistico”

Sulle parole di De Laurentiis: “A me dispiace che abbia la memoria corta. Sono anni che auspico la riduzione del campionato, sono le loro assemblee che non li hanno approvati. È singolare addossare la responsabilità a chi l’ha proposto. Pensare di avere risultati come Spagna e Inghilterra, è coraggioso vista la partenza della Lega Italiana”

Sul VAR: “Le agenzie di scommesse quotano il VAR? Siamo molto critici. Tutti sanno che il sottoscritto ha detto che si possono quotare risultati finali. Bilancio? Positivo, su 12 casi, 7 hanno fatto cambiare la decisione dell’arbitro, 4 l’hanno confermata. Il problema del VAR non è nella valutazione arbitrale che avviene in 30 secondi ma della trasmissione dei dati da osservatorio a campo”

CONDIVIDI
Tifosissimo del Milan! Oltre al calcio, appassionato di Formula 1, Basket, Tennis e Ciclismo. Uno dei redattori all'interno di Fanta90. Gestisce la rubrica dedicata al calcio spagnolo: LaLiga Futbòl.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008