FIGC, Gravina: “Squadre inferiori guidate da professionisti. Cori? Ci sarà esatta applicazione delle norme”

gravina

Quest’oggi a Roma si è tenuto il Consiglio Federale della FIGC. Diverse le tematiche trattate: dall’ingente caos di Serie B e Serie C ai cori razzisti negli stadi, passando per gli episodi di violenza sugli arbitri.

Il tutto è stato discusso dal presidente Gabriele Gravina, intervenuto in conferenza stampa: “Dal 18 dicembre ci sarà una task force di professionisti che la federazione garantirà alle società professionistiche e dilettantistiche per accompagnarle in un processo di adeguamento a miglioramento. Non posso insegnare nulla a club di A come la Juventus e la Roma, ma ci sono tante società in leghe inferiori che hanno bisogno di essere aiutate”.

Sui cori razzisti negli stadi: “Ci sarà l’esatta applicazione delle norme in vigore. Ho parlato con Nicchi e Rizzoli invitandoli all’applicazione rigida di un regolamento vigente. L’arbitro riunisce le squadre a centrocampo e dopo una serie di annunci si può decidere di sospendere momentaneamente la partita”.

Quale sarà il prossimo passo nella riforma al calcio? A che punto siamo con il semiprofessionismo? “Nel semiprofessionismo c’è un emendamento consegnato. Mi sembra sia articolato bene e prevede una modifica della legge 91. Per il calcio è una ventata di novità. Ringrazio ancora il Governo per averci dato ascolto. I prossimi passi invece saranno il club Italia e il riordino del codice della giustizia sportiva. Entro fine febbraio vogliamo il progetto del club Italia”.

Qual è la posizione della FIGC sulla riforma del Governo sul Coni? “Il rapporto tra Governo e Coni per quanto riguarda noi impatterà, ma non sotto il profilo economico e finanziario. Il tema è un confronto tra Governo e Coni. Abbiamo già chiesto al Coni di non entrare in conflitto con il Governo, ma abbiamo chiesta che questo rapporto venga rafforzato”.

Cosa ne pensa delle riforme della finanziaria del Governo che avranno un impatto anche sul mondo del calcio? “So che c’è stato un incontro tra Micciché e Giorgetti. Ci sarà un tavolo di confronto su questi temi. Mi ha informato il presidente Micciché che l’incontro è stato positivo, costruttivo e appena sarò invitato dal sottosegretario Giorgetti esporrò alcune mie perplessità non solo relative alla Serie A ma anche alle altre leghe”.

Violenza sugli arbitri? “Riteniamo che debba essere scritta una norma che sia risultava in maniera definitiva. Ci dobbiamo lavorare sopra tutti. Tempo qualche ora ci sarà la norma definitiva che prevederà una pena edittale non inferiore a un anno”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008