Ecco le parole di Michele Uva, dg della FIGC e membro dell’esecutivo UEFA, rilasciate a Tuttosport. Sono stati diversi i punti analizzati in questa intervista:

Qual è l’idea della Juventus nell’ambiente UEFA?
La Juventus è considerata un esempio. Tutti la guardano come un modello internazionale di organizzazione. Tutti mi chiedono come abbia fatto a risollevarsi dal 2006 in così poco tempo. Se pensiamo da dove è partita, arrivare a giocare due finali di Champions in tre anni vale ancora di più. Parliamo di un capolavoro di strategia e organizzazione”.

Il progetto della Superlega è definitivamente tramontato?
Direi di sì, è stato il trionfo del dialogo fra le istituzioni e i club. Alla fine abbiamo guadagnato tutti: la Champions League è più forte che mai e i club sono soddisfatti e possono continuare sotto l’egida delle Federazioni. Un successo per tutti, a partire dal pubblico”.

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008