FIGC, clamorosa ipotesi per la presidenza: spunta il nome di Marotta

Si avvicina sempre di più il 22 ottobre, data in cui è stata indetta l’assemblea straordinaria per l’elezione del nuovo presidente della FIGC. Tutte le componenti sono al lavoro per trovare una figura manageriale che goda di ampio consenso.

Negli ultimi giorni è stato fatto il nome di Andrea Abodi, ex presidente della Lega Serie B, ma oggi è spuntata una nuova clamorosa ipotesi: Beppe Marotta presidente della FIGC.

La sua candidatura è sostenuta dal numero uno del CONI, Giovanni Malagò, e Giancarlo Giorgetti, sottosegretario allo sport. Marotta, secondo molti, porterebbe credibilità alla FIGC, ma sono diverse le perplessità al momento.

Prima serve capire quale sarebbe il sostegno delle componenti elettive (per essere eletto occorre il 73% dei voti). Poi servirebbe fare chiarezza su un aspetto economico: il presidente della FIGC guadagna 36 mila euro lordi, cifra ben inferiore rispetto a quella che l’attuale ad bianconero percepisce alla Juventus. L’indiscrezione è stata lanciata dal Corriere della Sera e dal Corriere dello Sport.