Niente da fare per Michel Platini, ex presidente della Uefa che, proprio oggi, riceve l’ennesima batosta dopo ciò che ha dovuto incassare e che lo ha costretto a lasciare il posto a capo dell’organo amministrativo del calcio europeo.
Infatti, è stato reso noto che la prima sezione civile del Tribunale Federale di Losanna ha confermato l’inibizione di quattro anni dell’ex calciatore della Juventus, che rimarrà dunque fermo fino all’ottobre del 2019.
La squalifica è arrivata dopo ciò che è accaduto con l’ex presidente della Fifa Joseph Blatter nel 2011, che recapitò 2 milioni di franchi svizzeri (circa 1.8 milioni di euro) per una consulenza che risaliva al quadriennio 1998-2002.
Inizialmente, la squalifica era di sei anni, ma nel maggio del 2016 è stato deciso dal TAS di ridurla a 4, lasso di tempo confermato poi, proprio oggi, dal Tribunale Federale.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008