Federico Chiesa: il giocatore da cui Fiorentina e la nazionale italiana ripartiranno

C’è un giocatore in serie A che tanto sta convincendo gli addetti ai lavori e agli appassionati a suon di presentazioni esaltanti.

Stiamo parlando di Federico Chiesa, figlio d’arte, classe 1997, centrocampista della Fiorentina. I viola si coccolano il proprio gioiellino, perno centrale del nuovo progetto della squadra toscana.

Federico Chiesa è anche l’uomo da cui ripartirà la nazionale italiana, che sta subendo un processo di radicale cambiamento, dopo la mancata qualificazione ai mondiali 2018. Ai microfoni del Corriere dello Sport, Federico Chiesa si è raccontato. Innanzitutto, il ragazzo tiene a precisare di essere diventato calciatore per scelta e non per volere di papà Enrico. Dichiara di non essere stato mai stato tifoso di nessuna squadra, ma di aver apprezzato alcuni giocatori che sono stati grandi nel Milan: Kakà e Shevchenko su tutti.

“Gioco a calcio perché sono forte”: le sue parole sono chiare, precise, dirette, non lasciano spazio ad interpretazioni. La futura Italia è in ottime mani. Tanti sono i calciatori bravi che stanno emergendo, come Chiesa, in questi mesi. Basti pensare a Cutrone, Barella, Locatelli. Archiviata la pesante batosta con la Svezia, che è costato un pass mondiale, quindi, è tempo di ripartire.

CONDIVIDI