(ANSA) – ROMA, 23 GIU – Comparivano in foto con calciatori del Napoli i boss della movida partenopea finiti ieri in manette e per questo la Procura Figc, apprende l’Ansa, ha aperto un fascicolo. La vicenda riguarda tre imprenditori napoletani (i fratelli Gabriele, Giuseppe e Francesco Esposito), a cui è stata contestata l’elusione delle norme sulle misure di prevenzione patrimoniale (l’intestazione fittizia di un’agenzia di scommesse), con l’aggravante di aver agevolato gli affari di due clan della camorra.
A finire sotto la lente della Procura della Federcalcio sono state le numerose foto che i tre hanno pubblicato su Facebook e altri social, in cui compaiono accanto a calciatori che indossano o hanno indossato la maglia del Napoli: da Maradona a Higuain, da Callejon a Pepe Reina e Paolo Cannavaro. Selfie scattati durante feste e cene nel corso degli ultimi anni.
Circostanze che, invece, non sono oggetto delle indagini della Procura della Repubblica di Napoli, in quanto in esse non si profila alcun tipo d’illecito.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008