Dopo 119 presenze e 53 gol, lo scorso 23 agosto Wayne Rooney, fresco di ritorno all’Everton, ha annunciato che non risponderà più presente alle chiamate della Nazionale inglese.

Una decisione “irrevocabile”, come confermato dallo stesso ex Manchester United ai microfoni di Talk Sport:

“La decisione è presa. Vedo spesso giocatori che lasciano la nazionale per poi ritornare a giocare le grandi competizioni internazionali e non è giusto. I giocatori attuali combattono per qualificarsi in Russia, se vanno al mondiale meritano di giocarlo. La mia decisione è irrevocabile”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.