#EuropaLeague – Cutrone-Higuain trascinano il Milan, Lazio disfatta totale

europa league

Sono terminate le ventiquattro gare della seconda giornata di UEFA Europa League.

Il lungo appuntamento con la seconda competizione europea per importanza comincia alle 16:50 per poi proseguire alle 18:55 e finire con le sfide delle 21. Ma andiamo a vedere, gruppo per gruppo, i risultati odierni.

GRUPPO A – Continua la corsa a due tra Bayer Leverkusen e Zurigo che si impongono ambedue in casa rispettivamente contro l’AEK Larnaca per 4-2 e il Ludogorets, beffato 1-0 a pochi minuti dal termine della partita.

GRUPPO B – Il Salisburgo porta a casa tre punti importanti contro il Celtic nonostante fosse passato sotto (3-1 il risultato finale). Riapre i giochi i Lipsia che con lo stesso risultato ma in trasferta supera il Rosenborg e aggancia gli scozzesi in classifica. Rimangono a zero punti i norvegesi.

GRUPPO C – Gara pirotecnica tra Bordeaux e Copenaghen con i padroni di casa che falliscono un rigore sull’1-1 per poi subire il definitivo 1-2 in pieno recupero dai danesi, club che poche settimane fa ha eliminato l’Atalanta proprio dall’Europa League. Vince di misura lo Zenit di Marchisio contro lo Slavia Praga.

GRUPPO D – Dinamo Zagabria corsara in Belgio dove supera l’ostacolo Anderlecht 2-0 e consolida la prima posizione. Il Fenerbahce, senza troppi patemi d’animo, vince e convince contro il Trnava portandosi a 3 punti e a meno uno dalla capolista.

GRUPPO E – Come da previsione sono Arsenal e Sporting a vincere. Gli inglesi battono il Qarabag 3-0 mentre i portoghesi trionfano 2-1 ai danni del Vorskla, entrambe lontane dalle mura amiche.

GRUPPO F – Eccoci al gruppo del Milan con i rossoneri che ribaltano il goal di Guerrero in virtù della doppietta di Cutrone e la rete di Higuain. In scioltezza il Betis sul Dudelange: 3-0 e secondo posto a tre lunghezze dai greci terzi.

GRUPPO G – I Rangers di Steven Gerrard riescono a vincere contro il Rapid Vienna 2-1, superando gli stessi austriaci e portandosi primi in classifica. Nell’altra gara del girone, il Villareal nel recupero riesce ad agguantare il pareggio in casa dello Spartak Mosca (3-3).

GRUPPO H – Disfatta completa per Lazio, uscita sconfitta per 4-1 e in nove uomini contro il Francoforte: inutile il goal del momentaneo pari di Parolo. La bella notizia per i biancocelesti arriva dal Cipro con l’Apollon che riesce a fermare il Marsiglia, finalista della scorsa competizione.

GRUPPO I – Siamo arrivati all’unico girone dove tutte e quattro le squadre detengono gli stessi punti. Il Sarpsborg batte a sorpresa il Genk 3-1 mentre gli svedesi del Malmoo superano 2-0 i turchi del Besiktas.

GRUPPO J – Ottima prova del Krasnodar che infligge una dura lezione al Siviglia battendolo 2-1 e conquistano il primato in solitaria. Lo Standard Liegi si tira fuori dai guai trionfando 2-1 ai danni dell’Akhisar Belediye

GRUPPO K – I kazaki dell’Astana, nell’anticipo di Europa League, hanno battuto 2 a 0 il Rennes dell’ex Torino Niang. L’unica squadra che riessce ad ottenere due pareggi in altrettante sfide è la Dinamo Kiev: 2-2 con il Jablonec.

GRUPPO L – Un lampo di Morata permette a Sarri di vincere l’incontro contro il Vidi seppur solo uno a zero. Il PAOK stende in trasferta il BATE Borisov con un sonoro 4-1.

CONDIVIDI