Europa (quasi) salva per Milan e City: nessuna udienza al TAS fino al 14 agosto

epa06897623 A view of the entrance gate to the international Court of Arbitration for Sport (CAS) before a hearing, in Lausanne, Switzerland, 19 July 2018. AC Milan will appeal on the day at the CAS against a banning by the UEFA from participating in the UEFA Europa League for breaching the Financial Fair Play (FFP). EPA/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

Come si apprende dal sito ufficiale del TAS/CAS, nel calendario stilato fino al 14 agosto non figura alcuna udienza rivolta alle situazioni di Milan e Manchester City.

Una notizia che sa di conferma per i due club che, dunque, a meno di stravolgimenti dell’ultima ora disputeranno regolarmente le rispettive competizioni europee (Europa League e Champions League) nella prossima stagione. A quella data, infatti, si saranno già stati giocati due turni di qualificazione.

Per quanto riguarda gli inglesi, si ricorda, i vertici dei Citizens avevano preventivamente presentato ricorso presso il TAS in risposta al deferimento messo in atto dall’UEFA per la violazione dei termini del Fair Play Finanziario. Circa il club rossonero, invece, è stata l’UEFA stessa a demandare la questione al TAS.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008