Euro 2020: ecco cosa potrebbe succedere agli Azzurri

Dopo la parentesi in Nations League la corazzata di Roberto Mancini, che sembra aver trovato ottimi spunti sui quali lavorare, chiude le maglie azzurre nei cassetti almeno fino all’anno nuovo quando verranno riutilizzate per cercare la qualificazione ad Euro 2020.

La prossima competizione ufficiale che impegnerà gli azzurri vedrà i gironi comporsi il 2 Dicembre in quel di Dublino. Lì i ragazzi di Mancio sapranno come si svolgerà la prima parte delle qualificazioni.

Dalla temibile Germania alla più abbordabile Norvegia, gli azzurri dovranno essere capaci di giocarsela con chiunque. Ecco la composizione delle fasce di sorteggio: 

Uefa Nations League (4): Svizzera, Portogallo, Olanda, Inghilterra.
Prima fascia (6): Belgio, Francia, Spagna, Italia, Croazia, Polonia.
Seconda fascia (10): Germania, Islanda, Bosnia-Erzegovina, Ucraina, Danimarca, Svezia, Russia, Austria, Galles, Repubblica Ceca.
Terza fascia (10): Slovacchia, Turchia, Repubblica d’Irlanda, Irlanda del Nord, Scozia, Norvegia, Serbia, Finlandia, Bulgaria, Israele.
Quarta fascia (10): Ungheria, Romania, Grecia, Albania, Montenegro, Cipro, Estonia, Slovenia, Lituania, Georgia.
Quinta fascia (10): Macedonia, Kosovo, Bielorussia, Lussemburgo, Armenia, Azerbaijan, Kazakistan, Moldavia, Gibilterra, Faroer.
Sesta fascia (5): Lettonia, Liechtenstein, Andorra, Malta, San Marino.

Il complesso sorteggio irlandese ci racconterà il destino delle nazionali; Euro 2020 prende forma!

CONDIVIDI
Vincenzo, classe 1998, amante del bel calcio e della Juve. Il mio preferito: Roberto Baggio, IL GIOCATORE.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008