Euro 2018 Futsal, l’Europeo secondo Francesco Puma

Sta per avere inizio l’Europeo di Futsal 2018, in Slovenia, dove le 16 nazionali migliori d’Europa si daranno battaglia per sollevare l’ambito trofeo, ora nelle mani della Spagna.

Noi di Novantesimo.com, dopo avervi presentato la competizione, abbiamo chiesto il parere del nostro esperto Francesco Puma, commentatore dei match di Serie A per Sportitalia, che ci ha svelato i possibili retroscena di questa affascinante competizione.

Europeo al via, che cosa ti aspetti da questa competizione?
Mai come in questa edizione, i valori delle squadre si sono assottigliati. Mi aspetto un Europeo molto equilibrato nelle singole partite, ma non particolari sorprese“.

Italia nel girone A con i padroni di casa della Slovenia e la Serbia. Quale delle due sfide sarà decisiva secondo te?
Mi auguro la prima. Nel senso che, se la Serbia perdesse contro Slovenia e poi contro di noi, avremmo la certezza del passaggio del turno, che ritengo sia il primo nostro obiettivo, giocandoci poi il primo posto contro i padroni di casa“.

Come vedi la Spagna? Parte da favorita, ma sappiamo che in un Europeo può succedere di tutto…
Campione in carica, sette titoli su undici edizioni, la vedo dunque benissimo. Avrà assenze pesanti, come quella di Aicardo, ma la Spagna ha dimostrato di saper far fronte alle difficoltà. Vi do un dato che fa riflettere: da quando è commissario tecnico (2007), Venancio Lopez non ha mai perso una partita di un Europeo nei tempi regolamentari. L’unica macchia è stato il ko contro la Russia nella semifinale del 2014, ma arrivò ai supplementari“.

Subito sotto c’è la Russia, sei d’accordo?
Assolutamente sì, considerato anche che ha anche aumentato il numero di giocatori naturalizzati, inserendo Esquerdinha del Barcellona. Chissà se riuscirà a perdere la quinta finale consecutive, dopo quelle europee del 2012, 2014 e 2016, anno in cui ha perso anche quella del Mondiale“.

Il Portogallo è una nazionale da non sottovalutare assolutamente. Quanto può dare fastidio?
Molto. E mi aspetto un Ricardinho ancora più forte di quello che abbiamo ammirato nel 2016, quando deliziò il pubblico di Belgrado con due gol che fecero il giro del mondo. Purtroppo per lui, spesso predica nel deserto, visto che nel complesso il Portogallo non ha una rosa al pari di Spagna e Russia“.

Ti aspetti un “Underdog”?
Mi auguro sia l’Italia, che non parte per vincere il titolo, ma ha una gran voglia di rivalsa dopo un 2016 da dimenticare. Tutto può succedere…“.

Seguite con noi di Novantesimo l’Europeo di Futsal, con aggiornamenti sulle partite della nostra nazionale e non solo. Appuntamento a Giovedì 1 Febbraio, ore 20:45, per la prima sfida degli azzurri contro la Serbia.
Si ringrazia Francesco Puma per la collaborazione.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008