Giovane d’oro, Antonio Calvanese della Frattese ma di proprietà della Juve Stabia. 20 anni e un futuro tutto da scrivere, qualche soddisfazione però inizia ad arrivare… Antonio è stato premiato ieri come miglior giovane della Serie D, ora nel day after ha commentato ai nostri microfoni di Novantesimo.com l’emozione del presente, i sacrifici e i sogni del futuro.

Giovane dell’anno in Serie D, capitano di una rappresentativa al Viareggio. Cosa ti ha emozionato di più in questo anno?

”Entrambe le cose mi hanno emozionato, al Torneo di Viareggio sicuramente la cosa più emozionante è stata la partita contro il Napoli (contro il mio passato), ma essere premiato come miglior giovane, su non son so quanti under ci siano, della categoria mi riempe d’orgoglio”.

Difensore centrale che si trova bene in una difesa a tre ma hai giocato anche esterno, quale ruolo ti piace di più?ù

”Sono un giocatore duttile, ma il ruolo che io preferisco è quello del terzo di difesa”.

Difensore centrale ma quest’anno hai trovato anche la via del gol, tanto impegno e sacrificio in questa stagione con la Frattese. Ti senti pronto per la Lega Pro?

”Sicuramente sì, il girone I della serie D è quasi a livello di un campionato di Lega Pro. Mi sento pronto”.

La tua carta d’identità dice vent’anni, ora bisogna fare sul serio. Quali sogni hai per il futuro in questo paese che sta iniziando a pensare sempre di più ai giovani italiani?

”Il mio sogno è sicuramente quella di giocare un giorno nella squadra della mia città, ovvero il Napoli. Credo sia il sogno di qualsiasi ragazzino che inizia a giocare a calcio in questa città”.

Chiudendo una domanda che quasi sempre viene fatta ai giovani. A quale calciatore professionista ti ispiri quando ti alleni?

”Mi ispiro a Leonardo Bonucci è il mio idolo,sicuramente nel podio dei difensori più forti al mondo”.

Ringraziamo Antonio Calvanese per la disponibilità concessa ai nostri microfoni, al quale augurio il meglio per il futuro!

CONDIVIDI
Pasquale Rosolino, 92 d'annata. Editore di Novantesimo.com. Troppo malato di calcio, se non sto scrivendo ne sto parlando e se non ne sto parlando? Sto sognando! Editor per Visit Naples.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008