Vincenzo Pinto, 31 ottobre 2016 e già in primavera, dove ha segnato già cinque gol. Uno dei migliori talenti delle giovanili del Benvento. Cinque convocazioni in prima squadra e un futuro che sorride grazie alle convocazioni nel settore giovanile della nostra Nazionale. Noi di Novantesimo.com l’abbiamo contattato il giorno dopo del miracolo Benevento, le domande poste al giocatore qui di seguito.

Benevento in A, un miracolo da record. Prima volta in B, prima volta in A in soli due anni, i complimenti si sperano. Come avete vissuto in casa Benevento i giorni prima della finale di ritorno?

”Dal primo momento che siamo andati ai play off c’è stata sempre una grande concentrazione e voglia di fare bene, poi il resto è venuto di seguito”.

Stesso ruolo, un lusso per i gialorossi averlo in Serie B. Qual è il tuo pensiero su Ceravolo?

”Si, avere Ceravolo in squadra ti aiuta a crescere mi ha dato tanti consigli e c’è tanto da imparare da lui, è veramente molto forte”.

Pinto giovane esordiente in panchina in questa stagione nella serie cadetta, ma Pellegri e Kean regalano davvero grosse speranze per il nostro calcio. Raccontaci i tuoi sogni per il prossimo anno?

”L’anno prossimo punto e sogno l’esordio in serie A, anche se si è appena avvicinato quello in serie B”.

Si ringrazia Vincenzo Pinto per la disponibilità concessa, al quale la redazione di Novantesimo.com fa un grandissimo in bocca al lupo.

CONDIVIDI
Pasquale Rosolino, 92 d'annata. Editore di Novantesimo.com. Troppo malato di calcio, se non sto scrivendo ne sto parlando e se non ne sto parlando? Sto sognando! Editor per Visit Naples.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008