Eredivisie: Ajax, Psv e Feyenoord distribuiranno i ricavi delle coppe europee a tutti gli altri club

Non è sicuramente il periodo più brillante della sua storia quello che sta attraversando attualmente il calcio olandese, in netto declino rispetto agli anni ’80, ’90 ed inizio anni 2000 e in cerca di modi per riprendersi. 

La Nazionale Olandese, infatti, non è riuscita a qualificarsi agli Europei 2016 e ai Mondiali 2018, risultati considerati catastrofici dalla Federazione. Inoltre, i club più importanti del paese non riescono ad ottenere grandi risultati nelle coppe europee, cosa che invece accadeva spesso e volentieri in passato. 

Per fare in modo che si esca quanto prima da questa crisi, tutte le società calcistiche olandesi stanno collaborando per aiutarsi economicamente a vicenda e rendere più solide le proprie fondamenta. E’ da ricondurre a questo scopo, dunque, l’onorevole gesto che Ajax, PSV Eindhoven e Feyenoord hanno deciso di compiere. 

Infatti, questi 3 club fiamminghi hanno deciso di distribuire a tutte le società dell’Eredivisie il 10% dei loro ricavi dalle coppe europee, ovvero Champions League per Ajax e PSV ed Europa League per il Feyenoord. 

I ricavi delle prime due società, per la sola partecipazione alla fase a gironi della Champions, ammonta ad un totale di 40 milioni di sterline, cifra importante che, divisa e sommata a quella del Feyenoord, può aiutare tutte le altre controparti in difficoltà. 

CONDIVIDI