#EntellaCremonese, Rastelli: “Brutta disattenzione sul gol subito”

L’allenatore della Cremonese Massimo Rastelli è intervenuto in conferenza stampa nel post partita del match di Serie B pareggiato per 1-1 contro l’Entella.

Di seguito le sue parole.

Sulla partita:La gara ha ricalcato il momento psicologico di questa squadra, perché siamo partiti bene, abbiamo avuto il controllo della gara e poi siamo andati in vantaggio, sfiorando anche il raddoppio. Poi è arrivato il gol loro su una verticalizzazione con la nostra difesa schierata. Purtroppo abbiamo letto male l’azione e abbiamo subito il pareggio. Nessuno avrebbe recriminato se avessimo vinto, abbiamo creato di più ed è stato bravo Paroni in due/tre interventi. Prendiamo questo punto, anche se ci soddisfa a metà“.

Sul cambio di modulo:Cambiando sistema di gioco ho cercato di mettere gli uomini al posto giusto secondo le loro caratteristiche, in maniera tale che potessero sviluppare nel miglior modo possibile il gioco. In settimana i ragazzi hanno lavorato molto molto bene, avevano dato sensazioni molto molto positive e a tratti abbiamo fatto vedere le cose che abbiamo provato.

L’aggressività dell’avversario in alcuni frangenti non ha aiutato però credo che questo debba essere la strada per cercare di avere comunque quell’equilibrio ma nello stesso tempo essere un po’ più incisivi davanti“.

Su Ciofani:Questo modulo può consentire a Ciofani di esprimere al meglio le proprie caratteristiche. Oggi ha fatto una grandissima partita non solo per il gol, perché non giudico un attaccante per le reti segnate, ma soprattutto perché ha tenuto la palla, ha fatto a sportellate e ha attaccato bene la profondità“.

Su Gaetano:Avrei voluto farlo giocare di più, ma l’infortunio di Deli mi ha costretto a usare subito un cambio e allora ho preferito aspettare. Negli ultimi 10 minuti ho visto che comunque piccolo era stanchissimo e ho deciso di metterlo. Gianluca è entrato bene partita, con qualità, e ha messo tre palle interessanti. In questo momento il suo minutaggio è abbastanza limitato e cercheremo piano piano di utilizzarlo il più possibile“.

CONDIVIDI
Capo-redattore di Novantesimo.com. Cresciuto nel calcio di fine anni '90 e inizio 2000, l'amore per lo sport è scoccato fin da subito. La mia passione si divide tra calcio, economia e storia, che porto avanti con €uroGoal e Storie Di Calcio.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008