Entella, Sala: “Importante non subire gol. Al giorno d’oggi i terzini devono sapere fare la doppia fase”

L’esterno della Virtus Entella Marco Sala è intervenuto in conferenza stampa nel post partita del match di Serie B vinto per 1-0 contro il Livorno.

Di seguito le sue parole.

Se il portiere non ha dovuto fare una parata è anche perché la difesa si è mossa bene –Penso proprio di si, abbiamo preso solo un tiro in porta. Per noi non subire gol è la cosa più importante. Oggi siamo stati bravi a fare gol, potevamo farne altri ma penso che la vittoria sia meritatissima“.

Partire con il piede giusto era fondamentale –Assolutamente, soprattutto dopo la Coppa Italia che ci aveva dato un po’ di timore (sconfitta contro il Sudtirol per 1-2, ndr).

Oggi era importante vincere per riportare serenità e quella giusta dose di spensieratezza, con le giocate che venivano praticante da sole. Tutto quello che abbiamo provato in settimana sembrava riuscire alla perfezione, creando tante belle azioni“.

90esimo – Bene in difesa, ma anche in attacco ti si vede molto spesso –Si a me piace tanto sganciarmi, anche fin troppo forse (ride, ndr). Da bambino giocavo esterno alto quindi per me il giusto modo di interpretare il ruolo di terzino è sì difendere, ma ormai bisogna anche saper fare la doppia fase e saper mettere palloni importanti in mezzo.

Mi piace il modo in cui giochiamo e mi piace che il mister chieda a noi esterni di sganciarci il più possibile, anche quando la palla dall’altra parte del campo, a me piace questa idea e sono contento di poter giocare in una squadra che cerca di imporre il proprio gioco con tutti“.

CONDIVIDI
Capo-redattore di Novantesimo.com. Cresciuto nel calcio di fine anni '90 e inizio 2000, l'amore per lo sport è scoccato fin da subito. La mia passione si divide tra calcio, economia e storia, che porto avanti con €uroGoal e Storie Di Calcio.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008