Entella, Boscaglia: “Grande inizio di stagione. Ottimi nel primo tempo, nella ripresa dovevamo chiuderla”

Boscaglia Entella
Boscaglia Entella

L’allenatore della Virtus Entella, mister Roberto Boscaglia, è intervenuto in conferenza stampa nel post partita del match di Serie B vinto per 1-0 contro il Livorno.

Di seguito le sue parole.

Iniziare il campionato con una vittoria –Un grande inizio, disputando secondo me un ottimo primo tempo. C’è stata molta voglia, volontà e organizzazione, abbiamo aspettato bene il Livorno ripartendo spesso. Nel primo tempo abbiamo quasi sempre condotto noi il gioco.

Nel secondo tempo il Livorno ha cambiato modo di giocare, con tanti lanci lunghi verso gli attaccanti, lavorando molto sulle seconde palle, sulle spizzate di Raicevic e Mazzeo, fortunatamente senza mai impensierirci, anche se essendo negli ultimi 16 metri dovevamo sempre stare attenti, oltre ad alcuni piazzati di troppo che abbiamo concesso.

In qualche ripartenza potevamo gestire meglio la palla, siamo stati un po’ frettolosi, abbiamo messo dentro giocatori veloci e rapidi per cercare di dargli fastidio e così è stato, però penso che potevamo gestirla meglio e cercare di chiuderla. Comunque la ritengo una vittoria meritata contro una squadra tosta“.

Mancosu ancora in gol dopo la rete-promozione dello scorso maggio –Complimenti a lui, ma complimenti anche agli attaccanti e a tutta la squadra, hanno fatto un lavoro incredibile.

Non è facile, soprattutto nel secondo tempo, lavorare sui loro continui lanci lunghi di 50-60 metri, saltavano sempre il centrocampo e noi dovevamo ripiegare.

Accorciando rischiavamo di lasciare dei buchi in mezzo, invece quando giocavamo corti lanciavano lungo, però siamo stati sempre bravi ad andare a contrasto e recuperare palla“.

90esimo – Nella ripresa prova importante della linea difensiva sempre compatta, unita e ordinata –Si esatto, sapevamo che questa era una opzione tattica che poteva verificarsi, perché giocando con solo due centrocampisti noi avevamo sempre la superiorità numerica in mezzo al campo.

Nel secondo tempo hanno sempre scavalcato il centrocampo lavorando lungo e sugli esterni. Però anche qui siamo stati preparati, con le mezz’ali pronte a intervenire e con Schenetti che si abbassava ad aiutare, così gli costringevamo sempre alla giocata lunga“.

Il pubblico ha risposto presente all’appello del presidente Gozzi –Benissimo, complimenti a loro, ci tenevamo e dobbiamo portarne ancora di più. Ringraziamo chi stasera era allo stadio perché ci hanno supportato tantissimo.

Questa è una squadra che merita davvero tanto quindi dobbiamo divertirci insieme, perché possiamo fare delle buone cose. L’apporto dei tifosi per noi è molto importante.

Cosa si aspetta dalla prossima sfida contro la Cremonese –Una partita difficilissima contro una squadra che è stata costruita per stare in alto e giocarsi la vittoria del campionato. Da domani si inizia a lavorare per Cremona, sappiamo che è una squadra di grande qualità, ma noi saremo pronti“.

CONDIVIDI
Capo-redattore di Novantesimo.com. Cresciuto nel calcio di fine anni '90 e inizio 2000, l'amore per lo sport è scoccato fin da subito. La mia passione si divide tra calcio, economia e storia, che porto avanti con €uroGoal e Storie Di Calcio.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008