Protagonista di un’intervista rilasciata ai microfoni di Radio Lady, il centrocampista dell’Empoli Miha Zajc ha parlato della promozione in Serie A ottenuta dalla squadra toscana, in grado di accumulare prima del termine della stagione la quantità necessaria di punti, occupando il primo posto nella classifica della Serie B, per passare in A.

Lo sloveno, arrivato in Italia nel gennaio del 2017, ha affermato che non ci sono stati molti festeggiamenti visto che tutti sono concentrati sul giocare bene anche le altre partite che rimangono.

Successivamente, il 22enne ha confrontato la scorsa stagione con quella attuale, facendo una distinzione anche tra Serie A e Serie B e dicendo che la A è di un altro livello rispetto alla B, ma aggiungendo poi che, l’anno prossimo, possono comunque giocarsela.

Ecco, riportate di seguito, le parole di Zajc:

 “Abbiamo festeggiato poco a dire la verità, tra pochi giorni avremo un’altra partita importante e vogliamo vincere tutte fino alla fine. Lo scorso anno arrivai a Empoli che avevamo 11 punti sulla terzultima, ma poi siamo retrocessi, mentre in questa stagione ho potuto giocare da titolare e riconquistare la massima serie. Sono contento di questo. – continua lo sloveno – La Serie A è di un altro livello, molto più alto che la B e per questo sarà difficile. Noi siamo una squadra giovane, ma sono certo che possiamo giocare bene anche in Serie A. Nazionale? Sono felice di averla riconquistata grazie alle buone prestazioni con la maglia dell’Empoli”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008