Durante la consueta conferenza stampa di vigilia, il tecnico dell’Empoli Vincenzo Vivarini ha voluto analizzare la sfida contro il Palermo:

“Ci attende una gara ad alta intensità, andando ad affrontare una squadra ben attrezzata, che vorrà dire la sua fino alla fine del campionato. Per noi sarà una gara utile per capire il nostro stato, in un campo caldo e importante: ci dovrà servire per capire le nostre potenzialità, cercando di migliorare in base anche al lavoro svolto in settimana e soprattutto riuscire ad affinare le nostre qualità”.

Sulla sfide precedenti: “Abbiamo rivisto la gara col Bari e da lì siamo ripartiti, lavorando con la stessa intensità e attenzione di sempre ma con una grande iniezione di fiducia data dalla vittoria. Siamo ripartiti dai gol presi dove c´è stato un calo di intensità che non deve succedere, pensando a migliorare sotto questo aspetto. Ma il tutto con una maggior serenità data, come detto, dal successo che ci ha permesso di lavorare con maggiori certezze e con ancor più convinzione su quello che facciamo”.

Infine, un ulteriore commento sulla sfida contro i rosanero: “Tornare a Palermo? Dobbiamo metterci tutto alle spalle, senza pensare a quello che è stato ma solo a ciò che sarà. La nostra attenzione è rivolta esclusivamente alla preparazione della gara di domani, pensando solo a fare una prestazione di alto livello contro una squadra importante. Il Palermo è molto forte a livello individuale, gioca palla a terra, è aggressiva e penso che verrà a prenderci alti cercando di non farci giocare. Da parte nostra penso che saremmo stimolati ad andare ad affrontare una sfida simile: mi attendo una bella partita, andando a giocarcela secondo la nostra filosofia”.

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008