Empoli, Andreazzoli: “In Serie A ripartiremo da questo gruppo. Siamo una squadra vincente”

andreazzoli

Raggiunta la matematica promozione in A da ormai due giornate, l’Empoli si appresta a disputare l’ultima partita di questo campionato. A visitare i toscani sarà il Perugia di Alessandro Nesta, all’esordio sulla panchina umbra. Alla vigilia del match in questione ha parlato il tecnico degli azzurri Aurelio Andreazzoli. Ecco quanto riportato da EmpoliChannel.it:

“Ieri parlavo con un rappresentante della Lega e non abbiamo fatto riferimento tanto ai punti conquistati, quanto al comportamento della squadra. Ci siamo sempre distinti nei confronti di tutti, abbiamo dato un’immagine vincente ma non solo. Ricevere i complimenti di un organo ufficiale è motivo di orgoglio”.

Sulla festa promozione: “Noi ci saremo e tutti quelli che vorranno ricordare di esserci stati dovranno venire. Chi non riuscirà a farcela perderà un’occasione. Sarà una serata unica, non è mai successo di alzare una coppa che certifica la vittoria del campionato. Vent’anni fa il gruppo di Luciano Spalletti ha alzato la Coppa Italia, da allora non era più capitato”.

Sul match di domani: “Sappiamo di aver di fronte un avversario forte, lo temevo fin da quando l’affrontai un girone fa. Lo ha dimostrato anche strada facendo. Anche i numeri dicono che sia temibile, è la terza squadra per numero di gol su azione e bada molto alla verticalizzazione. Nesta ha dichiarato che la vincerà di sicuro e quindi dovremo stare attenti”.

Sul futuro e la programmazione della prossima stagione: “Il ritiro verrà fatto a Empoli, le date le decideremo più avanti pur avendo un’idea di massima. Parlerò anche di altro a bocce ferme e mi riferisco ovviamente ai calciatori. Per quanto possibile la volontà sarà quella di trattenere i protagonisti di questa stagione, anche per l’affetto che ci lega a questo gruppo. Ma parleremo anche di questo più avanti, i nostri direttori sono bravi e attenti. Hanno fatto un lavoro straordinario, adesso se la potranno prendere un po’ più con calma”.