Quattro squadre, due posti in finale: la Coppa Italia è ufficialmente entrata nella sua fase più calda. Dopo le semifinali di andata giocate appena una settimana fa, nelle prossime quarantotto ore verrà definita la finale dell’edizione 2020/2021 della Coppa Nazionale. A contendersi il titolo sono rimaste Juventus, Inter, Atalanta e Napoli.

Si inizia Martedì 9 febbraio, ore 20:45 a Torino si gioca Juventus-Inter. L’andata ha visto i bianconeri trionfare per 1-2 a San Siro. Nel mezzo c’è stato un turno di campionato durante il quale i piemontesi hanno battuto per 2-0 la Roma e i nerazzurri sono andati via da Firenze con un tondo 0-2 e tre punti. La qualificazione dunuque è ancora piuttosto aperta, ma ovviamente la squadra di Pirlo partirà con un buon vantaggio. I padroni di casa dovrebbero schierare l’ormai classico 4-4-2 che si trasforma in 3-4-1-2 in fase offensiva. Tra i pali spazio per Buffon, portiere di coppa. In difesa Cuadrado e Danilo sulle fasce con De Ligt e Demiral al centro.

Gli esterni di centrocampo dovrebbero essere Bernardeschi e Chiesa con Bentancur ed Arthur a fare da schermo davanti alla difesa. In attacco Kulusevski dovrebbe affiancare l’unico titolarissimo Cristiano Ronaldo. Gli ospiti dovrebbero rispondere col 3-5-2. Davanti ad Handanovic dovrebbero giocare i tre difensori titolari: Skriniar, De Vrij e Bastoni. A centrocampo Hakimi sulla destra, Young sulla sinistra e i muscoli e la corsa di Barella e Gagliardini ai lati di Marcelo Brozovic. In attacco spazio a Lautaro al fianco di Romelu Lukaku.

Mercoledì sera, invece, a Bergamo alle 20:45 si giocherà Atalanta-Napoli dopo lo 0-0 dell’andata. Nel turno di campionato che ha intervallato i due scontri i nerazzurri si sono fatti clamorosamente rimontare in casa dal Torino (da 3-0 a 3-3), mentre i partenopei sono incappati in un brutto passo falso sul campo del Genoa (2-1 per i liguri con doppietta dell’ex di Goran Pandev). Gasperini e Gattuso dovrebbero affidarsi sostanzialmente ai titolari. Rinunceranno in partenza solo agli indisponibili.

Le assenze più gravi sono quelle in difesa per Gennaro Gattuso: out Koulibaly e Manolas. Per i padroni di casa classico 3-4-1-2: Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Mahele, Freuler, De Roon, Gosens; Pessina; Ilicic, Zapata. Gli ospiti risponderanno col 4-2-3-1, il dubbio principale riguarda il compagno di reparto di Maksimovic, al momento il ballottaggio è tra Rrahmani e Bakayoko. Al momento l’undici titolare dovrebbe essere il seguente: Ospina; Di Lorenzo, Bakayoko, Maksimovic, Hysaj; Demme, Fabian Ruiz; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen.

Due partite, quattro squadre e due posti in finale da assegnare: la Coppa Italia entra nella sua fase più calda.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008