Donadoni: “Milan? Nessuna cena, ero in Giappone”

donadoni
Roberto Donadoni

(ANSA) – ROMA, 25 OTT – “Ho fatto della correttezza uno dei punti fermi della mia vita e della mia carriera, figurarsi se vado a una cena carbonara…”. Cosi’ Roberto Donadoni smentisce di aver partecipato a un incontro a tavola con Leonardo, per parlare di un suo possibile arrivo sulla panchina del Milan.

“Non c’e’ stato alcuna cena tra me e i dirigenti rossoneri – sottolinea all’Ansa l’ex ct della nazionale – Oltre tutto secondo i media che la riportano sarebbe avvenuto 35 giorni fa ma io tra il 13 e il 25 settembre ero in Giappone, ho ancora i biglietti dell’aereo…Parlare di cene inesistenti mi pare di cattivo gusto, nei miei confronti e di un collega come Gattuso”.

CONDIVIDI
"La maniera di andare a caccia è di poter cacciare tutta la vita, fino a che c’è questo o quell’animale [...] e quella di scrivere è sin che tu riesci a vivere e vi siano lapis e penna e carta e inchiostro o qualsiasi altro strumento per farlo, e qualcosa di cui ti importi scrivere, e tu senta che sarebbe stupido, che è stupido fare in qualsiasi altro modo" - Ernest Hemingway, Verdi colline d'Africa, 1935.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008