Torna l’Europa League, il Napoli di Sarri dopo il terzo posto ai gironi di Champions affronta il RB Lipsia, ostica squadra tedesca.

Azzurri che partono con le seconde linee: dei titolari scendono in campo dal primo minuto soltanto Reina, Koulibaly, Hysaj, Hamsik e Callejon. Primi 45 minuti abbastanza amari di emozioni, con le principali palle-gol che arrivano per errori della difesa avversaria. Entrambi i portieri, però, non sono costretti a parate importanti.

La seconda frazione di gioco parte alla grande per il Napoli, che al 53′ passa in vantaggio: ottimo assist di Rog per Ounas che da posizione defilata, con un preciso diagonale, sigla la rete dell’1-0. Dopo la rete del vantaggio, Sarri cambia: nel giro di 7 minuti escono Hamsik, Hysaj e Ounas, entrano Insigne, Allan e Mario Rui. Dopo la rete Azzurra, però, gli ospiti si rendono pericolosi almeno in un paio di occasioni. Al 61′, poi, arriva il pareggio: errore in disimpegno di Diawara, il Lipsia riparte e dopo un velo di Poulsen, Werner può battere alle spalle di Reina. Al San Paolo è 1-1. Le squadre si allungano, il Napoli prova a tornare in vantaggio ma i tedeschi reggono e riescono ad essere anche pericolosi. Al 74′ avviene il disastro: difesa del Napoli colta alla sprovvista, palla in profondità per Poulsen che generosamente serve Bruma. Il portoghese, a porta vuota, deve solo insaccare e siglare l’1-2. Gli uomini di Sarri provano a spingersi in avanti, ma commettendo molti errori in fase di costruzione e impostazione. Nel corso dei 3 minuti di recupero, da una palla persa di Diawara, arriva anche il terzo gol del Lipsia: Forsberg dal limite dell’area serve Werner che calcia sul primo palo e trova la doppietta personale.

Termina con il punteggio di 1-3 la gara del San Paolo tra Napoli RB Lipsia. In Germania, agli Azzurri, servirà un miracolo. Di seguito tabellino e pagelle del match:

Formazioni e pagelle:

Napoli (4-3-3): Reina 6; Maggio 5, Tonelli 6, Koulibaly 5.5, Hysaj 6 (dal 54′ Rui 5.5); Rog 6, Diawara 4.5, Hamsik 6 (dal 53′ Insigne 5); Ounas 6.5 (dal 60′ Allan 6), Callejon 6, Zielinski 5.5.

RB Lipsia (4-4-2): Gulacsi 7; Laimer 6.5, Orban 6, Upamecano 5.5, Klostermann 6; Sabitzer 6, Kampl 6.5, Keita 6.5 (dall’86’ Demme 6), Bruma 7 (dal 79′ Forsberg 6.5); Poulsen 7 (dall’83’ Augustin 6), Werner 7.5.

TOP 90ESIMO – Werner: Era uno degli osservati speciali, in 90 minuti al San Paolo ci ha fatto capire perché. Un pericolo costante per la retroguardia Azzurra. Trova due reti fondamentali, quella del pareggio e del definitivo 1-3, che potrebbero essere una condanna per il Napoli.

FLOP 90ESIMO – Diawara: Una delle peggiori prestazioni del guineano con la maglia del Napoli. Da due suoi errori nascono i due gol di Werner. Poco supportato da tutti i compagni, visto che il Napoli non ha brillato in generale: da uno come lui, però, era lecito aspettarsi di più.

Reti: 52′ Ounas (N), 61′ Werner (L), 74′ Bruma (L), 93′ Werner (L);
Ammonizioni:
79′ Koulibaly (N), 88′ Rui (N);
Espulsioni: –
Arbitro: 
Soares Dias (POR).

CONDIVIDI
Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l'Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio: milanista.