De Vrij: “Non avrei voluto giocare contro l’Inter, mi obbligarono”

Dichiarazioni pesanti quelle di Stefan De Vrij, ex difensore della Lazio ora passato all’Inter, ma che nell’ultima giornata di campionato ha dovuto affrontare i suoi prossimi compagni di squadra in una sfida delicatissima: lo spareggio decisivo per andare in Champions League.

De Vrij ha voluto spiegare quindi le sue sensazioni su quella serata, dove aveva chiesto alla società capitolina di non scendere in campo: “Alla vigilia del match, avevo detto alla società che non avevo buone sensazioni in merito alla partita, sentivo che non avrei mai potuto giocare bene. Ma il club mi ha detto che mi voleva in campo. Allora mi sono concentrato sulla partita e ho cercato di fare il meglio possibile. Alla fine non ho notato nulla del trambusto che si è creato, mi sono completamente isolato“.

Un retroscena che getta ancora più amarezza all’interno dell’ambiente laziale, dopo la sconfitta e la già dichiarata perdita di un pilastro della squadra come l’olandese.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008