Guai in vista per il presidente del Paris Saint-Germain Nasser Al-Khelaifi. La questione riguarda l’acquisto di Javier Pastore nel 2011, che secondo gli inglesi del The Guardian presenta delle irregolarità.

Nel dettaglio – riferisce il tabloid – all’epoca sarebbe stato effettuato un pagamento di 2 milioni di euro a Marcelo Simonian, agente del calciatore attualmente alla Roma. Le indiscrezioni parlano, però, anche di un altro versamento di 200mila euro nelle casse della Oryx QSI, una società privata qatariota gestita dal fratello di al-Khelaifi. Un procedimento vietato dalla FIFA visto che nessun presidente può pagare direttamente un agente.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008