In serata, alcune fonti giornalistiche francesi, avrebbero lanciato una notizia che avrebbe a dir porco dell’incredibile: Arsene Wenger al Milan!

L’ex allenatore francese, storico leader dell’Arsenal che l’anno scorso ha salutato i Gunners, in un’ intervista a Sky Sports aveva dichiarato che sarà  “da qualche parte all’inizio del prossimo anno, ma non so dove. Ho riposato bene. Ho visto – riporta pianetamilan.it – molto calcio. Mi manca”.

Proprio da questa intervista è partito un toto panchine: Bayern Monaco (che al momento non nuota in acque felici per i suoi standard, essendo a -4 dalla vetta), Real Madrid (che ha da poco esonerato Lopetegui) e persino la Nazionale cinese, orfana di Marcello Lippi.

In passato, inoltre, France Football aveva parlato di alcuni contatti tra lo stesso Wenger ed il Milan, negoziati che poi non hanno avuto esito felice, ma che potrebbero presto riaprirsi.

Paul e Gordon Singer, inoltre, sarebbero grandi estimatori del tecnico francese. A loro avviso sarebbe quindi l’uomo ideale per fare quel salto di qualità che manca, per riportare il Milan ai suoi vecchi fasti europei.

In rossonero, Wenger avrebbe anche ampi margini di operatività nei campi di competenza del direttore sportivo della società, Leonardo Araujo.

E con il suo arrivo, stimato per giugno, inoltre, si dovrebbe fare un mercato all’altezza, senza scordare comunque i paletti del Fair Play Finanziario.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, nel 2021 si laurea in giurisprudenza. Ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore". Attualmente frequenta un master presso la 24OreBusinessSchool.