Dai dubbi ad una coppia solida: cresce l’intesa tra Bonucci e De Ligt

L’infortunio di Chiellini aveva preoccupato e non poco tutta la Juventus, il capitano bianconero salterà maggior parte della stagione e la guida della difesa sarà affidata alla coppia Bonucci-De Ligt.

Un duo inedito, specie perché ad agosto si ipotizzava che Chiellini potesse essere uno dei punti fermi di Sarri. L’indisponibilità di Giorgio costringe così il tecnico a schierare Bonucci accanto all’ex difensore del’Ajax, il quale dopo un avvio non sicurissimo si sta dimostrando un centrale affidabile sia per il presente ma anche per il futuro.

AVVIO INCERTO

La prima uscita da titolari in una partita ufficiale è stata contro il Napoli, dove De Ligt non ha brillato in occasione dei gol azzurri, registrando più di una sbavatura. Tra i tifosi bianconeri c’era, o forse c’è ancora ma sicuramente di meno, qualche dubbio sulle prestazioni di Bonucci, che solitamente rende meglio con Chiellini accanto. Gli errori di Bonucci della scorsa stagione, sommati alle comprensibili incertezze di De Ligt, hanno fatto scattare l’allarme nell’ambiente Juve. Tuttavia, nelle ultime partite, la coppia ha iniziato a conoscersi meglio e rimediare agli errori delle primissime partite stagionali.

L’assenza di Chiellini sicuramente peserà per tutta la stagione, anche se si pensa al fatto che mancherà il capitano, ruolo non di secondo piano, ma Bonucci e De Ligt sono sulla buona strada per disputare un’ottima stagione e non far rimpiangere il lungo stop del numero 3.

I PRIMI PASSI AVANTI

Nelle ultime due partite la Juventus non ha subito alcun gol, rispettivamente contro Spal e Bayer Leverkusen, ed è già un passo avanti rispetto alle reti incassate in precedenza. Non è solo un dato che interessa le statistiche, ma molto di più. In Italia è risaputo che le difese fanno la differenza, mentre in Europa non subire gol è fondamentale soprattutto quando si passano i gironi e si entra nella fase ad eliminazione diretta.

GERARCHIE DEFINITE

Se Allegri era solito cambiare molti giocatori, per cui anche i due in difesa, Sarri preferisce non stravolgere particolarmente la squadra e le gerarchie nel reparto arretrato sono già ben chiare. Considerata l’assenza di Chiellini la coppia titolare sarà Bonucci-De Ligt, con Demiral prima riserva (ha esordito in bianconero contro il Verona) mentre Rugani avrà meno spazio rispetto alla gestione Allegri. L’ex difensore dell’Empoli parte dietro a Demiral e probabilmente sarebbe stato ceduto qualora Chiellini non si fosse infortunato.

MISTER BARZAGLI

Bonucci durante la sua carriera alla Juve ha giocato principalmente con Chiellini e Barzagli, l’anno al Milan ha fatto coppia con Romagnoli ed ora si ritrova a far compagnia ad un giocatore proveniente da un altro campionato. In più serve ricordare che De Ligt ha compiuto quest’anno 20 anni e per cui ha ancora margini di miglioramento. Le presenze di Bonucci come compagno di reparto e di Barzagli come istruttore (è tornato alla Juve nello staff tecnico di Sarri) contribuiranno alla crescita dell’olandese.

La fase di conoscenza è già ben avviata, ora Bonucci e De Ligt iniziano a dimostrare di poter coesistere e di tenere inviolata la porta della Juve nonostante l’assenza di Chiellini. I progressi si sono visti nelle ultime due partite, è ancora presto per trarre giudizi veri e propri ma le sensazioni che sono uscite confermano la crescita sia personale che collettiva dei due giocatori.

TEST INTER

Domenica la Juventus sfiderà l’Inter in una partita che testerà il loro livello, perché una sconfitta costerebbe caro ai bianconeri. Questo è il loro primo vero test, la partita contro il Napoli era l’esordio insieme e ci si poteva aspettare che tutto non andasse secondo le attese. La sfida contro Ancelotti però risale ormai ad un mese fa, anche di più, e in questo tempo Bonucci e De Ligt hanno avuto modo di correggere ciò che non funzionava e di far crescere la propria intesa. Domenica l’Inter dirà a che punto sono, dopo le due buone uscite contro Spal e Leverkusen non sono ammessi passi indietro.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008