Steve Parish, Presidente del Crystal Palace, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Holmedale Radio spiegando le ragioni che hanno portato all’esonero prematuro di Frank De Boer, ex tecnico dell’Inter: “Ovviamente i risultati non sono stati buoni e posso capire la gente che dice che quattro partite non bastino per giudicare l’operato di un allenatore, ma Frank è stato qui dal 1° luglio e alla fine ho notato che non funzionava.

Avrebbe potuto continuare per più tempo, ma se avesse continuato così, non sarebbe stato un bene per il club e avremmo rischiato grosso a fine stagione. Devi essere aperto a cambiare se fai una decisione del genere. Non posso prendere in considerazione chiunque dica che questo esonero sia stato troppo veloce.

Devo guardare l’immagine del club. Sulla base di due mesi e mezzo e non di quattro partite. Ho sentito che dovevo fare qualcosa”. A riportare è Alfredopedulla.com.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008