Vincenzo Montella, allenatore del Milan, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Premium Sport al termine di Crotone-Milan, gara terminata con il risultato di 1-1.

Sulla partita: “Abbiamo sofferto il primo quarto d’ora a livello agonistico. Abbiamo creato poco nel primo tempo, nella ripresa ne abbiamo create di più. Siamo stati poco concreti anche oggi e Donnarumma ci ha salvati. Dobbiamo essere delusi e arrabbiati per il risultato. Siamo ancora in corsa per l’Europa, abbiamo imparato sulla nostra pelle che si possono perdere punti con le squadre più giù in classifica. Torniamo a casa con un punto in più e con un po’ di arrabbiatura”.

Sulla corsa europea:  “Non dobbiamo temere nessuno. Adesso abbiamo due partite facili, con Roma e Atalanta, e dobbiamo pensare a quello. Non guarderò nemmeno Inter-Napoli, saremo in volo”.

Ancora sulla partita: “Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare. A livello tecnico potevamo fare qualcosa in più. Sul temperamento e sul pressing loro sono stati un po’ più determinati. Il gioco non è stato veloce anche a causa del campo”.

Sugli approcci: “Qualcosa di più si può fare. Noi proviamo sempre a giocare e gli avversari giocano più aggressivi e, a volte, vanno anche in vantaggio. Nei secondi tempi loro calano e noi veniamo fuori. Posso dire che gli allenamenti li facciamo al massimo fin dall’inizio”.

Su Donnarumma: “Gigio è un ragazzo giovane. È un bene quando fa queste parate, non vorremmo fargliele fare, ma se le fa ce le teniamo. Anche oggi ha dimostrato di non essere distratto ed è molto maturo”.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008