#CrotoneLazio, Inzaghi: “Pari che non serve a nessuno”

Inzaghi

Simone Inzaghi ha commentato con rammarico ai microfoni di Premium Sport il pari di oggi ottenuto a Crotone che non permette alla sua squadra di centrare matematicamente la Champions.

Queste le dichiarazioni del tecnico:

É un’occasione persa, dovevamo vincere. Era il primo dei due match point, sapevamo che non sarebbe stato semplice ma abbiamo preso due gol evitabili. L’occasione di Caicedo, la traversa, quella di Milinkovic, meritavamo di vincere ma ora pensiamo all’Inter. Giocheremo per vincere, è normale però che anche avere il pareggio a disposizione è un vantaggio. Vorrò una squadra coraggiosa, quella che ho sempre visto. Era destino che ci saremmo giocati tutto alla fine. Infortunati? Vedremo, cercheremo di portarli tutti nelle migliori condizioni, poi deciderò. Mi sono salutato alla fine con Zenga, è un uomo di sport e ci siamo fatti i complimenti. É venuto fuori un pari che non serve a nessuno, questo a riprova che non si fanno i conti prima. Prepariamo bene l’ultima sfida, davanti ai nostri tifosi sarà fondamentale. In altre stagioni i punti che abbiamo fatto sarebbero bastati, quest’anno serve un altro sforzo per prenderci quello che ci meritiamo. Possiamo incidere sul nostro futuro, avremo un’altra possibilità”.

Su De Vrij:

Sarà per lui una settimana normale, si preparerà come sempre. Sono l’allenatore, ho la responsabilità delle scelte e scioglierò io il dubbio per la gara con l’Inter. É un grande professionista, anche oggi è stato bravissimo, sono molto contento di averlo allenato. Per domenica farò delle valutazioni. Wallace ha fatto bene, Caceres sta bene e ritornerà anche Luiz Felipe dalla squalifica”

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008