Intervenuto ai microfoni di Premium Sport, l’attaccante del Crotone ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sul match vinto contro l’Inter: “Ci credevamo, avevamo sensazioni positive. Abbiamo fatto un grande lavoro, eravamo tutti coi crampi come doveva essere. Il rigore? Non ho pensato ad Handanovic, ma a mia figlia. Me la sono sentita, ho segnato e abbiamo vinto. Cosa ha fatto la differenza? Abbiamo avuto fame e cattiveria agonistica, come dobbiamo avere sempre per rimanere in Serie A. Questa vittoria ha significati più grandi per la corsa salvezza”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008