Crotone, Zenga: “Settimana intensa, vogliamo portare i tifosi dalla nostra parte”

E’ terminata la conferenza stampa di Walter Zenga in vista dell’impegno di domenica pomeriggio contro il Chievo. Di seguito le dichiarazioni del tecnico del Crotone riportate da Calciomercato.com.

“Voglio una squadra che proponga gioco e che sappia portare i tifosi della sua parte. Questa è stata una settimana intensa, trascorsa a conoscere l’ambiente, i calciatori, le persone che lavorano per la società e la città. Mi sembra di essere tornato a Catania, dove c’è molta familiarità con la società, dove i punti di riferimento a cui rivolgersi sono precisi. C’è un presidente che mi chiama per chiedermi come stai e non per fare le formazioni. Qui c’è un grande senso di appartenenza alla squadra da parte delle persone che lavorano con il Crotone e dei tifosi. Se uniamo tutte queste componenti possiamo fare un bel lavoro. Io ci metto la mia passione che voglio trasmettere alla squadra perché coinvolga poi anche il pubblico che deve aiutarci soprattutto nei momenti di difficoltà e non solo quando si gioca bene”. 

“Ho usato il tempo degli allenamenti per verificare degli aspetti specifici che sono da migliorare. Ad esempio abbiamo lavorato sull’intensità di concentrazione anche in allenamento che serve per affrontare la partita senza cali di attenzione come è accaduto nel primo quarto d’ora del secondo tempo con il Sassuolo. Da ogni partita si impara qualcosa e io guardo sempre il bicchiere mezzo pieno e valuto con serenità. Parto dalla considerazione che i miei calciatori sono i più bravi e penso a come la mia squadra può imporre il gioco e non subirlo. Domenica ci sarà una squadra che lotterà fino al 90° e oltre perché se i tifosi vedono una squadra che ci mette il cuore, la passione, che lotta, allora la sostengono con più forza”. 

“Penso di avere la squadra adatta per giocare con il 4-3-3. Io sono interista, lo sapete, ed ho visto l’Inter del triplete vincere con Eto’o che faceva il terzino. Se un attaccante straordinario come lui ha potuto sacrificarsi in quel modo, possono farlo tutti i calciatori. Ci potrebbe essere qualche novità anche se è bene in questo momento proseguire nella continuità”. 

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008