Marco Tumminello, attualmente in prestito al Crotone ma di proprietà della Roma, ha analizzato il proprio momento ai microfoni di Sky Sport.

L’ex attaccante della primavera giallorossa ha espresso il proprio pensiero riguardo i proprio obiettivi e soprattutto i propri idoli: “Mi ispiro a Vieri, cerco di fare la sua stessa carriera calcistica e spero un giorno di trionfare come ha fatto lui. Quando ho preso il 32 ho voluto scrivergli, dicendogli che avevo preso quel numero e che lui era il mio idolo. Ha voluto darmi un consiglio, dicendomi di allenarmi sempre, tutti i giorni e di non mollare mai. E questo consiglio mi ha portato fortuna…”.

Su Florenzi: “Con Alessandro prima di partire ho parlato, mi ha detto che sarei stato molto bene qui e che questa è una rampa di lancio per molti giovani, e sino ad ora questo è quello che ho trovato. Segnare sotto la Sud dello Scida? Sarebbe bellissimo, con tutti i tifosi che ti vengono incontro… sarebbe un’emozione fantastica, spero accada il prima possibile”.

 

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.