Dello scorso campionato di Serie A non si può non ricordare l’impresa storica del Crotone che, a dispetto dei risultati del girone d’andata, raggiunse la salvezza all’ultima giornata dopo un girone di ritorno straordinario.

L’obiettivo di quest’anno, ovviamente, è sempre lo stesso: salvarsi. E per farlo ci vuole coraggio, che è proprio quello che chiede Davide Nicola ai suoi ragazzi nell’anticipo di sabato contro l’Inter“Contro l’Inter dobbiamo essere coraggiosi e pratici, cercando di strappare i punti anche a una grande così. Dovrei preoccuparmi se non segniamo perché non creiamo occasioni ma riusciamo a creare le opportunità per farlo. Gli attaccanti diventeranno bravi nel corso della stagione. Dobbiamo costruire i numeri, stiamo mettendo in piedi la nostra identità”.

Nicola che, poi, si esprime in merito ad un possibile cambio di modulo: “Non siamo integralisti nel modo di giocare. Per cambiare bisogna capire che non siamo al fantacalcio, ma bisogna controllare gli equilibri di squadra. Sarà più probabile vedere qualche cambiamento negli interpreti anche perché ci saranno tre gare ravvicinate e abbiamo bisogno di scoprire le qualità di tutti. Nel mio Crotone non ci sono titolari, gioca chi sta meglio”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it