Crotone, Cordaz: “Con il Bologna partita importantissima, bisogna essere presenti sia con il corpo che con la testa”

Alex Cordaz

Protagonista di un’intervista rilasciata ai canali ufficiali del Crotone, il portiere dei pitagorici Alex Cordaz ha parlato del momento, molto positivo, che la squadra sta attraversando, analizzando quelle che sono state le ultime prestazioni offerte e quelli che saranno i prossimi impegni in campionato.

L’estremo difensore dei calabresi ha affermato che bisogna pensare subito alla prossima partita, ovvero quella con il Bologna, che sarà difficilissima e importantissima, motivo per il quale tutti dovranno esserci sia con il corpo che con la mente e dovranno mettere in campo umiltà e coraggio per fare risultato. Inoltre, il 34enne ha parlato anche dei match disputati contro Genoa, Roma e Fiorentina ed ha rivelato di cosa c’è bisogno per continuare a far bene in Serie A.

Ecco le parole di Cordaz:

“Dobbiamo pensare subito al Bologna, sarà una partita per noi importantissima. Abbiamo raccolto tanto contro la Fiorentina, ma dobbiamo pensare solo a fare sempre meglio”.

Cosa serve per continuare così?
“Dobbiamo essere sempre presenti col corpo e con la testa. Appena molli un centimetro in Serie A ti ribaltano, abbiamo fatto buone gare con Genoa, Roma e Fiorentina. Questo ci fa capire che chiunque può fare risultato con chiunque, ma ci deve anche far capire che se molliamo di poco non andiamo da nessuna parte”.

E per battere il Bologna?
“Dobbiamo preparare tutte le partite al massimo, come se fossero tutte l’ultima. È l’unico modo per approcciare al meglio la gara di Bologna, il resto sono tutte chiacchiere”.

Bologna nella parte sinistra della classifica.
“Il Bologna è una squadra che non c’entra niente con le squadre che devono lottare per la salvezza. Dovremo andare lì con la nostra mentalità, umile e coraggiosa, per cercare di fare punti”.

CONDIVIDI