Un altro anno solare sta volgendo ormai al termine, con esso è spirato anche il girone di andata della Serie A 2021 – 2022. La testa della classifica vede prima l’Inter, laureatasi campione di inverno, secondo il Milan, terzo il Napoli e quarta l’Atalanta. Resterà così la classifica a fine giugno? Ciò è praticamente impossibile da dire, se si considerano tutti gli scenari paralleli alle singole partite di campionato, come ad esempio impegni di coppa, infortuni, positività al COVID e impegni con le nazionali. Ad un’altra domanda però si può tentar di rispondere. Cosa serve a queste quattro squadre per affrontare al meglio il girone di ritorno?

Inter – Kolarov ai saluti, al suo posto Digne?

Il mercato invernale è ormai alle porte e l’Inter, forte del suo organico rinnovato e del suo nuovo allenatore, ha veramente ben poco da chiedere al mercato di riparazione. L’unica mossa che la dirigenza nerazzurra dovrebbe fare riguarda l’uscita di Aleksander Kolarov. Il terzino serbo, ormai all’autunno della sua carriera, vede la sua avventura nerazzurra ai titoli di coda. Con la sua cessione, l’Inter potrebbe fare all in su Lucas Digne.

Il francese, vecchia conoscenza della Serie A in quanto ex Roma, è in rottura con il suo attuale club, l’Everton; Benitez peraltro non lo convoca da diverse partite. Tuttavia restano due ostacoli da superare: da un lato, la concorrenza (ad esempio, vi è il Chelsea, alla ricerca di un sostituto di Chilwell, ai box fino alla prossima stagione a causa della rottura del crociato), dall’altro, la formula (l’Inter vorrebbe acquistarlo a titolo temporaneo, ma il prestito secco non sembra essere una strada percorribile insieme alla controparte).

Al Milan serve un centrale ed un vice Diaz

Il Milan – invece, salvo lavorare sulla problematica infortuni – ha bisogno di almeno due innesti. Il primo è certamente da fare in difesa, a causa della stagione obbligatoriamente finita in anticipo per Kjaer (ne abbiamo già parlato QUI): è certamente questa la priorità della dirigenza rossonera. Il secondo innesto riguarda invece la trequarti: il sogno resta sempre quello, Roman Faivre, 23enne del Brest. Il suo valore orbita intorno ai 15 milioni. Tuttavia, resta altamente improbabile un suo arrivo in rossonero, quantomeno a titolo definitivo durante il mercato di gennaio, che non sarà – secondo quanto titolato da Milan News – un mese di rivoluzione.
In caso di uscita di Pietro Pellegri, si potrebbe prospettare un terzo acquisto in attacco, ma questo appare davvero difficile per due ordini di ragioni: il ragazzo è arrivato al Milan solamente da pochi mesi e appare davvero difficile trovare un’altra terza scelta ad un milione di euro o meno.

Emergenza in difesa per il Napoli

Alle pendici del Vesuvio la campagna acquisti sarà anche ridotta e mirata. Di cosa ha realmente bisogno Luciano Spalletti? Di sicuro di un terzino sinistro e di un difensore centrale. La società partenopea potrebbe insidiare proprio l’Inter per la trattativa per Lucas Digne. Con la cessione di Manolas, è emersa ance una seconda urgenza, cioè quella riguardante l’acquisto di un altro centrale. Secondo quanto riportato da calciomercato.com, i nomi più caldi sarebbero quelli di Tuanzebe (attualmente all’Aston Villa, ma di proprietà dello United) e Min-jae Kim (di proprietà del Fernebahce). Per questioni di cifre e fattibilità del trasferimento, anche a titolo temporaneo, appare più probabile il secondo.
Rappresenterebbe invece una priorità secondaria l’acquisto di un vice Anguissa, di cui attualmente risulta difficile anche ipotizzare un nome.

Atalanta – Con Boga il mercato è già chiuso

Dulcis in fundo, l’Atalanta. La squadra di Gasperini, in realtà, non ha bisogno di fare operazione alcuna in entrata, oltre quella già chiusa per Boga. L’esterno del Sassuolo è passato alla Dea per 22 milioni più bonus. Con il suo arrivo è probabile che venga operata la cessione di Aleksej Miranchuk. Sul russo – secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport – ci sono sia lo Zenit sia diversi club di Serie A (attualmente l’Italia sembra restare comunque la sua destinazione preferita.

Quali di questi arriveranno? Ci sarà una sorpresa? Per qualche giorno si è addirittura parlato di un ipotetico passaggio di Muriel dall’Atalanta al Milan. Difficilmente il mercato di gennaio offre questi colpi, ma l’eccezione è sempre dietro l’angolo.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, nel 2021 si laurea in giurisprudenza. Ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore". Attualmente frequenta un master presso la 24OreBusinessSchool.