Coppa Italia Primavera – #TorinoMilan 2-0: i granata mettono una seria ipoteca, i rossoneri si svegliano tardi

L’andata della finale di Coppa Italia Primavera vede il Torino trionfare al Filadelfia per 2-0 sul Milan con i goal di Butic e Rauti ad inizio ripresa.

La partita comincia subito a scaldarsi con un episodio dubbio al nono minuto che riguarda Borello che, a detta dell’arbitro Massimi, simula in area e viene anche ammonito. La sfida continua comunque con i granata in continuo dominio del gioco, complice anche un Milan che sbaglia tanto soprattutto dal centrocampo in su. Il tridente del Torino semina il panico in particolar modo con Borello che va vicino al goal prima al 27esimo e poi al 30esimo, sempre col mancino, ma sempre poco preciso. Inutile sottolineare l’ennesima gran prova di Butic, ormai una certezza della categoria, che con un piazzato da fuori area va ad un passo dal 1-0. Ad un minuto dal termine della prima frazione Guarone è bravo a deviare il tiro di Rauti, altro componente del temibile trio offensivo di Coppitelli.

Il Torino nel secondo tempo comincia ai mille all’ora con il goal del vantaggio di Butic, bravissimo a bruciare la difesa con un gran movimento e beffare da posizione defilata Guarnone, infilandola sottot il sette, quando sono passati solo otto minuti dall’inizio della ripresa. Nemmeno il tempo di esultare che i piemontesi raddoppiano: stavolta in contropiede c’è Adopo che serve Rauti, bravo a calciare in porta e portare a due le marcature. Il Milan si fa vedere verso il 75esimo con una super occasione capitata a Dias: Coppola devia non benissimo il tiro di Forte, il “10” milanista recupera palla e calcia ma Fiordalismo è monumentale nel negare il goal. Poco dopo è Ferigra a salvare la propria porta su Tsadjout, che aveva saltato l’estremo difensore Coppola prima di tirare. Di nuovo pericoloso il numero nove del Milan ma il suo tiro è potente ma non precisissimo.

Finisce quindi 2-0 l’andata dell’ultimo atto della Coppa Italia Primavera, ottimo Toro che riesce non solo a rimanere inviolato ma anche a vincere con due reti.

TORINO (4-3-3): Coppola 6; Gilli 6.5, Fiordaliso 7, Ferigra 7, Capone 6.5; Adopo 6, D’Alena 6.5, Oukhadda 6.5; Borello 7, Butic 7.5, Rauti 7. A disp.: Zanellati, Gemello, Samaké, Bianchi, Celeghin, De Angelis, Ruggiero, Panaioli, Leveque, Filinsky, F. Bianchi, Valerio. All.: Coppitelli

MILAN (4-3-3): Guarnone 6; Bellanova 6.5, Gabbia 5.5, Bellodi 6, Campeol 5.5; Pobega 5.5 (73′ Capanni 5.5), El Hilali 6, Torrasi 5.5 (73′ Brescanini); Dias 6.5, Tsadjout 6.5, Mastour 4.5 (54′ Forte 6). A disp.: Cavaliere, Sportelli, Bargiel, Larsen, Sanchez, Finessi, Negri, Chiarparin, Bianchi. All.: Lupi

Arbitro: Massimi (sez. Teramo)

MARCATORI: Butic al 53′ e Rauti al 55′

AMMONITI: Borello, Fiordaliso (TOR) – Pobega, Torrasi, Dias (MIL)

ESPULSI: –

TOP 90ESIMO – Butic 7.5: Ennesima grande prova del centravanti del Torino: sblocca la gara con un gran goal e corre su e giù per tutta la partita. Sotto gli occhi del Gallo Belotti non poteva fare di meglio. Predestinato.

FLOP 90ESIMO – Mastour 4.5: Da lui ci si aspetta sempre tanto ma, anche stavolta, delude. Gioca 55 minuti e sbaglia l’impossibile, gara più che insufficiente. Incompiuto.

CONDIVIDI